sabato 3 gennaio 2015

Coconut Hummingbird Cake


Le feste sono quasi a termine.
Ora non penso più ai regali, alle grandi mangiate o a cibi speciali che si preparano solo in queste occasioni.
Penso all'attesa e all'arrivo delle persone care
Penso alle risate e agli scherzi
Penso ai visi felici e amati
Penso ai tempi di quando ero bambina ed era la normalità.
Tutto questo mi porta ad attraversare il mio varco immaginario dove tutto è possibile. Dove siamo ancora tutti riuniti insieme, attorno al tavolo o davanti al camino, cercando di sederci sull'unica poltrona sfasciata ma comodissima.






 Dove tutti ridiamo, scherziamo, ci buttiamo le bucce dei mandarini e delle noci. Dove noi ragazzi, distribuiamo i regali presi da un'enorme mucchio e festeggiamo battendo le mani il destinatario del regalo.
Esco dalla dimensione e rientro passando dal varco.



Mi siedo sul divano (la poltrona non c'è più) e mi taglio una fetta di questa torta.
La sua dolcezza mi conforta, mi porta via da questo posto e la malinconia rientra piano piano nella sua cuccia...

La Hummingbird cake (la torta del colibrì) è nata nel 1978 da una ricetta pubblicata dalla rivista americana Southern Living dalla signoraWiggins  
La ricetta originale prevedeva l'uso dell'ananas in scatola, le noci pecan e le banane (altro meraviglioso modo per utilizzare le banane troppo mature  - non buttatele mai via!!).
Io ho optato per una versione più fresca e meno dolce, utilizzando l'ananas fresco e sostituendo le noci pecan con il cocco essiccato.



Coconut Hummingbird Cake (English version click here)
Torta
240 g ananas fresco, tagliato a pezzetti
60 ml succo di ananas
375 g farina 0
1 cucchiaino bicarbonato di soda
1 cucchiaino cannella in polvere
1/2 cucchiaino sale fine
240 ml olio
325 g zucchero semolato
3 uova grandi a temperatura ambiente
2 banane mature, schiacciate
1 cucchiaino estratto di vaniglia
70 g cocco grattugiato essiccato

Frosting
340 g formaggio fresco spalmabile
110 g burro a temperatura ambiente
1 cucchiaino estratto di vaniglia
50 g cocco grattugiato essiccato
625 g zucchero a velo


Imburrare 2 stampi rotondi di 23 cm di diametro
Scaldare il forno a 180° C
In una ciotola, vesare la farina, il bicarbonato, la cannella e il sale e mescolare con una frusta per amalgamare tutti gli ingredienti. Tenere da parte
Nella ciotola della planetaria, versare l'olio e zucchero e sbattere per circa 3 minuti fino a quando è liscio e ben amalgamato.
Aggiungere le uova, sbattendo bene dopo ogni aggiunta e sbattere per altri 2 minuti.
Aggiungere le banane, il succo di ananas e estratto di vaniglia e sbattere bene. Aggiungere l'ananas a pezzetti.
Versare il composto con la farina, poco alla volta, sbattendo bene dopo ogni aggiunta.
Aggiungere il cocco e mescolare
Versare merà composto in ciascuno stampo e infornare
Cuocere per circa 45 minuti o fare la prova dello stecchino (infilare lo stecchino nella parte più alta della torta e se esce pulito, la torta è pronta, altrimenti lasciare cuocere qualche altro minuto.
Togliere le torte dal forno e lasciare raffreddare per 20 minuti, dopodichè, toglierle dagli stampi e lasciare raffreddare completamente.

Per il frosting
Versare il formaggio e in burro nella ciotola di una planetaria e sbattere fino a quando il composto è liscio e omogeneo (circa 3 minuti).
Aggiungere l'estratto di vaniglia e sbattere
Versare lo zucchero a velo poco alla volta fino a quando il composto diventare cremoso

Assemblaggio
Porre una torta su un piatto e togliere le briciole con un pennello per dolci.
Spalmare uno strato alto circa mezzo centimetro sopra e sui lati della torta. Cospargere con la metà del cocco.
Porre la seconda torta e ripetere come sopra. cospargendo anche i lati della torta con il cocco rimanente

Servire la torta a temperatura ambiente e conservare in frigorifero fino a 4 giorni



Come non amare Pippi Calzelunghe! Come non seguirla nelle sue innumerevoli avventure intorno al mondo. E i suoi biscotti di zenzero? E la sua casa sgangherata? E le sue calze di colore diverso?
E' forse un caso che il primo (e ultimo!) personaggio che ho interpretato durante la recita scolastica di prima elementare, fu proprio Pippi? Confesso di essere un pò stramba e forse lo sarò tutta la vita ;-)
Pippi forever!



Con questa ricetta partecipo al contest di Elisa del blog Il Fior di Cappero e di Enrica del blog Coccola Time




17 commenti:

  1. che torta meravigliosa e spettacolare, ma questa sig. ra Wiggings mi sbaglio o è famosa per le sue torte??? E che meravigliosi ricordi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare che abbia pubblicato la ricetta sulla rivista, ma nessuno l'ha più trovata (c'è anche una ricerca su FB!!). Mi sono informata e pare che la torta con l'abbinamento ananas e banana sia stata pubblicata già nel 1935 e poi in varie altre pubblicazioni. Ma penso che la ricetta sia stata resa famosa proprio dalla Wiggins
      Ciao Lara :)

      Elimina
  2. È bellissimo poter contare sui nuovi cari ricirdi, ci confortano, ci danno forza, ci fanno sentir bene.
    Grazie per questa tua deliziosa ricetta e per tutto quel che porta con sè.
    Grazie
    Elisa*benvenuti a Villa villacolle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa! E' un post partito dal cuore

      Elimina
  3. respirone profondo...eh SI....mi hai fatto commuovere....sento molto vicino le sensazioni di cui parli...le ho sentite come se fossero mie...perchè quando le hai vissute capisci e percepisci negli altri oltre le parole ...quella Malinconia...che ci accompagna sempre e comunque...e soprattutto nelle feste la senti più vicina...ma se respiri profondamente la contieni meglio...e comprendi che ti accompagna anche quand ridi di gusto...fa parte di te..e ti tiene quasi compagnia....e SI...pippi 4 ever and ever (direbbe mio figlio..ma direbbe anche PIPPI tutta la vita)...grazie per aver partecipato con una torta cosi ricca ...di ingredienti e di ricordi...in fondo al posto della poltrona sgangherarata adesso hai un divano...più spazio per altre persone...davanti al tuo camino! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enrica. A volte è difficile trasformare in parole le sensazioni e le malinconie. A volte faccio fatica a scriverle e a volte, come in questo caso, si sono immediatemente fissate sullo schermo del pc.

      Elimina
  4. L'ho vista su fb e mi ha catturato subito.. sai che questi dolci un po' americani a me piacciono un sacco? penso proprio di salvarmi il post, grazie per lo spunto dear ;)
    a presto e buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia! Dai, fammi sapere se la fai e se ti piace :)

      Elimina
  5. Isabel, I certainly do understand your emotions...they are very similar to mine. When your dear ones are far away, the blues are inevitable, especially during the holidays. But we move on, and try to make everything perfect and comforting for everyone, and slowly, the blues make room for joy...My dear, I wish you my very best for the new year. I hope that it will be full of health, joy and love! Your version of the Hummingbird cake is absolutely wonderful!! Hugs, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear Mary thank you so much for your wishes! The blues is overcome by the joy and laughter of my kids, who really make the holidays a happy moment
      Happy new year to you too :)

      Elimina
  6. grazie per avermi fatto conoscere questa torta, amo l'ananas ! Buona settimana

    RispondiElimina
  7. La torta ha un aspetto superinvitante, ma un tarlo mi rode...perché è del colibrì?
    Scusa la domanda stupida ma sono proprio curiosa :)))))
    Mi piace il tuo post dove la memoria dei giorni lontani si fonde col presente.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eli!! Non è ben chiaro del perchè è chiamato del colibrì, ma si supponne che abbia a che fare con la dolcezza e con il fatto che questi uccellini sono attratti dalla dolcezza dei fiori

      Elimina
  8. Ciao, arrivo da te perché ho visto che anche tu fai parte di AIFB come lo sono io. Mi sono unita unita ai tuoi lettori e mi piacerebbe tanto che tu facessi altrettanto. A presto, Claudia.
    http://www.lacucinadistagione.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. Ciao Isabel:-) Questa torta e la sua variante la trovo proprio perfetta per una merenda tra ricordi e qualche chiacchiera-amica.. I ricordi e la malinconia condividono un certo non so che di dolce. Senpre. A presto!!

    RispondiElimina
  10. Questo contest ci ha proprio ispirate a tutte quante...ho letto molti post sentiti e profondi...che bello! E finalmente sono riuscita a capire cosa sia la Hummingbird Cake, che ho sempre visto scritta ma, causa pigrizia, non mi sono mai documentata su cosa fosse. Deve essere una torta davvero buonissima!
    A presto,
    Alice

    RispondiElimina