giovedì 16 ottobre 2014

Trecce di Patate Profumate al Rosmarino per #wbd2014 - Rosemary Infused Oil Potato Braids




Quest'anno partecipo anche io al Wold Bread Day con un pane di patate profumate al rosmarino




Trecce di Patate Profumate al Rosmarino (english version click here)
2 patate medie
480 ml acqua tiepida
550 g farina tipo 0
1 cucchiaino da caffè raso, lievito in polvere
1 cucchiaino da caffè raso, sale fine
1 cucchiaio da minestra miele di rosmarino
60 ml olio extra vergine di oliva profumato al rosmarino*




* L'olio al rosmarino lo avevo già fatto qui: in un pentolino, scaldarel'oilio con 2 rametti di rosmarino, solo fino a quando comincia a soffriggere. Spegnere e lasciare in infusione per circa mezz'ora. Poco prima di utilizzare l'olio, scartare il rosmarino

Pelare le patate and tagliarle a dadini.
Versare l'acqua in un pentolino e aggiungere le patate. Cuocere fino a quando le patate sono tenere.
Schiacciare le patate insieme all'acqua di cottura, in modo da rendere il tutto una pappetta e versare in una ciotola o nella planetaria
Aggiungere 300 g di farina, il miele, l'olio al rosmarino e mescolare tutti gli ingredienti.
Aggiungere il sale e la farina rimanente fino a formare una massa grezza, poi sbattere per circa 3 minuti con la frusta a gancio fino a quando è liscio e omogeneo.
Se non si impasta con la planetaria, mescolare tutti gli ingredienti, nello stesso ordine sopra, fino ad ottenere un composto omogeneo.
Se il composto è ancora appiccicoso, aggiungere un pò di farina

Se usando la planetaria, continuare ad amalgamare aggiungendo un pò di farina se il composto fosse ancora appicicoso, fino a quando si stacca dai bordi della ciotola e si attacca al gancio, per circa 10 minuti. Togliere l'impasto dalla ciotola e formare una palla

Se non si impasta con la planetaria, versare il composto su un piano di lavoro, leggermente infarinato ed impstare spingendo l'impasto sul piano di lavoro, poi voltandolo e ripiegarlo su se stesso, fino a quando diventa liscio e omogeneo (fare le pieghe).

Porre l'impasto in una ciotola precedentemente unta d'olio e coprire con un pannetto di cotone (asciughino da cucina) e lasciare lievitare fino al raddoppio del volume a temperatura ambiente, circa 2 ore.
Trascorse le 2 ore, togliere il pannetto e con un pugno deciso, sgonfiare l'impasto. Togliere dalla ciotola e mettere su una superficie infarinata. Dividere l'impasto in 2 parti uguali.
Prendere una parte e suddividere in altre 3 parti uguali.
Lasciare riposare per un paio di minuti e poi arrotolare fino a formare delle stringhe di circa 35 cm di lunghezza .
Formare una treccia, facendo attenzione a non stringere.
Ripetere per l'altra parte di impasto.
Adagiare le trecce su una placca da forno, precedentemente coperta con carta da forno e coprirle con un panno di cotone. Lasciare lievitare a temperatura ambiente per circa 1 ora.
Preriscaldare il forno a 200°C, 20 minuti prima di infornare.
Infornare le trecce for 10 minuti e poi abbassare la temperatura a 180°C.
(Se viene usato un forno ventilato, abbassare la temperatura di 10°C)
Continuare e cuocere fino a quando le tracce diventano di un bel colore marrone dorato, per circa altri 20 minuti, ma se dovessero diventare troppo scure, coprire con un foglio di alluminio.

Togliere le trecce dal forno e adagiare su una gratella a raffreddare.
"Bussare" con le nocche della mano alla base delle trecce: se si sente un suono vuoto allora sono pronte.









Con questo pane partecipo oggi al World Bread Day 2014 #wbd2014



e anche a Panissimo da un 'idea di Sandra e Barbara, che questo mese è ospitato da Maria Teresa



24 commenti:

  1. E' perfetto! Cavoli non mi ero annotata il giorno del bread world day, altrimenti avrei postato oggi le mie baguettes... comunque la tua ricetta è già nella to-do list! Grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per essere passata da me! Dai, l'anno prossimo ci sei anche tu :)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie cara! Anche tu non ischerzi in bravura, sai <3

      Elimina
  3. me lo perdo sempre questo bellissimo giorno!! uff
    va bene, mi rifaccio leggendo le ricette di chi ha memoria :-)
    questa treccia è buonissima, io ho fatto il pane al burro e rosmarino e il pane alle patate....ora devo metterli insieme o quasi!
    un bacione
    raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma daiii!!! L'anno prossimo tutte insieme! Il pane di patate è stata una scoperta piacevolissima e lo faccio molto spesso. Ho solo aggiunto l'olio profumato al rosmarino ed è stato amore a prima vista ;)

      Elimina
  4. Isabel, il tuo pane è semplicemente stupendo...chissà che profumo!! Quasi quasi lo percepisco...Bravissima come sempre cara!! Un abbraccio forte, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary! Era davvero un pane "coccoloso": appena sfornato (e dopo le foto!!), ne ho mangiato un pezzo con il burro salato...yum!!

      Elimina
  5. Immagino la morbidezza e il profumo di questo pane. Adoro il profumo di rosmarino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fra. Piace tanto anche a me. Adoro i fiorellini viola in mezzo agli aghetti verde scuro

      Elimina
  6. Isabel che meraviglia queste trecce.... profumate d'estate (il rosmarino me la rievoca, per ricordi d'infanzia)... Un bascione e buon we!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty! Incredibile, ma in questi giorni, sembra che l'estate sia tornata :)

      Elimina
  7. Il pane alle patate è uno dei miei preferiti ♥ e ora...ne vorrei una fettina! Insomma ci rivediamo! Anche se mi toccherà aspettare dicembre, però sono tanto felice!!!
    Evviva!!
    Un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Berryina! Speriamo proprio di si :)

      Elimina
  8. Interessante la ricetta e bella la realizzazione. La treccia di pane è sempre una gioia per gli occhi.
    Grazie per il tuo contributo alla raccolta Panissimo di ottobre
    un caro saluto
    Maria Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria Teresa! Grazie mille per averla ospitata! :)

      Elimina
  9. Ciao Isabel, ho appena scoperto il tuo blog tramite un'amica e mi sto leggendo qualche tua ricetta! Me ne sono già segnate varie da provare... Intanto mi sono unita ai tuoi follower! A presto!
    V
    www.sevacolazione.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie mille per essere passata da me! Allora aspetto che mi fai sapere cosa ti è piaciuto :)

      Elimina
  10. Isabel adoro il pane con le patate ed una vita che non lo faccio.
    Mi sembra di sentire il profumo di queste treccine.
    Pure queste nella wish list e non se ne parli più (N.d.A: la wish list s'allunga e il girovita si allarga)
    Sorrisi per te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabiana! Non me lo dire: a forza di provare tutte le ricette che trovo in giro, sto lievitando come questa treccia (che però è mooolto più snella di me!)

      Elimina
  11. Mm mm che buono il tuo pane,alle patate poi...peccato non exsermi ricordata del world bread day :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale! Dai, l'anno prossimo non puoi mancare!

      Elimina
  12. Love the idea of infused oil! Thank you for participating in World Bread Day 2014!

    RispondiElimina