sabato 26 ottobre 2013

Crocchette di cous cous con Sbrinz o Gruyére ai pistacchi - Versione estiva



Quando mi sono iscritta al contest di Teresa di Peperoni e Patate, non immaginavo quello che sarebbe venuto fuori dalla scatola rossa che mi è arrivata: 4 bei pezzi di formaggio Svizzero, omaggio della Swiss Cheese Parade.
Una persona come me, amante del cibo e con la passione della cucina, è stato un omaggio graditissimo.
Ho aperto e assaporato i formaggi e cominciato a elaborare alcune ricette.Ho pensato, scritto, rielaborato, rigirato, e alla fine, assaggiato.
Quando penso a street food, mi vengono in mente tanti bocconcini e fette di bontà incredibili: fritti, arrostiti, infornati, caldi bollenti ma anche freddi e freschi.
E mi viene in mente la gioia di poter consumare questo cibo, in piedi, davanti al chiosco e ungersi le mani e la bocca, sbrodolarsi con formaggio (bollente!), salsa di pomodoro, o con  il grasso che cola dal panino o dallo spiedino.
E arrivati quasi in fondo al cartoccio, ricominciare a camminare, mangiando l'ultimo boccone, con rimpianto.

Ho pensato di fare 2 versioni di crocchette: questa è versione "estiva".

Ho anche pensato di utilizzare entrambi i tipi di formaggio: una versione con lo Sbrinz e una versione con il Gruyére.



Crocchette di cous cous con Sbrinz ai pistacchi
50 g cous cous
80 ml acqua bollente
3 patate medie farinose lessate
2 uova (1 per l'impasto e 1 per le crocchette)
3 cucchiai di Sbrinz grattugiato
1 cucchiaio fecola di mais
1 cucchiaio di pistacchi tritati finemente
Sale
Olio per friggere (io evo)

Crocchette di cous cous con Gruyére ai pistacchi
50 g cous cous
80 ml acqua bollente
3 patate medie farinose lessate
2 uova (1 per l'impasto e 1 per le crocchette)
3 cucchiai di Gruyére grattugiato
1 cucchiaio fecola di mais
1 cucchiaio di pistacchi tritati finemente
Sale
Olio per friggere (io evo)


Versare il cous cous in una terrina e bagnare con l'acqua bollente.Coprire con un piatto e lasciare riposare per circa 20 minuti finchè l'acqua è tutta assorbita. Sgranare con in rebbi di una forchetta. Tenere da parte.
Passare le patate attraverso un passaverdure sopra una ciotola.
Aggiungere il cous cous, il Gruyére o lo Sbrinz , un uovo, i pistacchi, la fecola e il sale.
Mescolare bene, fino ad ottenere un impasto sodo.
Con le mani, formare le crocchette e passare nell' altro uovo (sbattuto) e poi nel pangrattato.
Scaldare l'olio e quando è bollente, friggere le crocchette fino a quando sono belle dorate.
Scolare e asciugare su carta paglia e servire in un conetto, da passeggio


Con questa ricetta partecipo al contest di Peperoni e Patate e Formaggi della Svizzera




9 commenti:

  1. Eh ma sono buonissime queste crocchette con il pistacchi!!!
    Sarà che io ci vado matta per i pistacchi, ma mi piace un sacco questa tua proposta!!
    Brava! Buona domenica! Roby

    RispondiElimina
  2. bellissima idea mi piace questo accostamento complimenti

    RispondiElimina
  3. Mmmm... che fame che mi è venuta!!! Sembrano deliziose! Complimenti, davvero una ricetta originale e sfiziosa!

    RispondiElimina
  4. Sembrano davvero buonissime queste crocchette, mi piacerebbe trovarle in quale posto che vende street food :D

    RispondiElimina
  5. Bocconcini di cous cous, what a lovely idea! I loved these cheeses as well and indeed we've already finished them :-)

    RispondiElimina
  6. lo sbrinz mi è piaciuto un sacco! Buone queste crocchette, perfetto street food! :*

    RispondiElimina
  7. Aaaaaah dammene qualcuna ti prego! Ho una fame proprio adesso! :) buon lunedì!!

    RispondiElimina
  8. MI piaciono veramente tanto le tue crocchette con il cous cous, e poi oltre a quei magnifici formaggi anche i pistacchi...che bontà!!

    RispondiElimina
  9. mi piacciono le crocchette!!! che neanche immagini quanto : )) ma con il cous cous non le ho davvero mai neanche mangiate!
    eppure ho come l' impressione che siano buonissime, perchè tu quando si tratta di cose buone la sai lunga : ))
    e poi l' asso nella manica: quei pistacchi.....
    bacio!

    RispondiElimina