sabato 28 settembre 2013

Le raviole con "ratatouille" e crema di zucchine




Per l'MTChallenge di Settembre  è stata proposta una ricetta buonissima: le raviole del plin.
Le ho mangiate varie volte, ma non le ho mai preparate. La bravissima Elisa ce le ha proposte per questo MTC, avendo vinto l'ultima sfida.
Dopo aver pensato (parecchio) alla mia proposta e dopo aver visto le meravigliose ricette proposte dagli altri sfidanti, mi è venuto in mente di fare queste raviole un pò strambe.....


Le raviole con "ratatouille" e crema di zucchine

per la pasta
200 g farina 0
1 uovo (grande)
2 rossi d'uovo (grandi)
Per quanto riguarda la pasta, ho seguito le indicazioni di Elisa, spiegate con molta precisione e corredato da un video per vedere come tagliare la pasta e fare il "plin".

per il ripieno
1 melanzana viola
1 peperone giallo
2 zucchini
1 cipolla rossa
1 patata grossa
Olio evo
Sale q.b.

Tagliare il peperone e patata a dadini molto piccoli: in questo modo  si cuoceranno con la stessa tempistica delle altre verdure, che hanno una cottura più rapida.
Pelare e tagliare la melanzana a cubetti.
Tagliare gli zucchini a dadini e la cipolla a fette.
Scaldare una pentola con un filo d'olio e aggiungere tutte le verdure. Coprire con il coperchio e cuocere mescolando spesso a fuoco medio per circa 15 minuti o fino a quando le verdure (in particolare il peperone e la patata) sono cotte. Levare il coperchio e fare evaporare tutto il liquido rimasto  nelle verdure:è importante che il ripeno sia bene asciutto, altrimenti se rimane dell'acqua, andrà a inumidire troppo la pasta.
Salare e lasciare intiepidire

per il condimento

1,5 kg zucchini romani
1 cipolla rossa media
Olio evo
Sale q.b.
Mondare e tagliare gli zucchini a rondelle
Scaldare una pentola antiaderente capiente, con l'olio e quando è caldo, aggiungere gli zucchini e la cipolla tritata.
Cuocere con il coperchio, mescolando spesso, fino a quando gli zucchini cominciano a sfarsi, circa 20 minuti.
Quando sono cotti, salare e togliere il coperchio e lasciare intiepidire.
Frullare gli zuccchini fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.
Se fosse troppo densa, aggiungere un filo di acqua calda, fino alla consistenza desiderata per una salsa.

Pecorino toscano semi-stagionato, grattato grossolanamente



Assemblaggio
Stendere la pasta e seguendo le indicazioni di Elisa,  mettere un pochino di ripieno aiutandosi con 2 cucchiaini.
Cuocere le raviole in acqua bollente salata, scolarle e trasferirle in una grossa terrina. Condire con il sugo agli zucchini e spolverare con il pecorino.




Con questa ricetto partecipo al MTChallenge di Settembre


5 commenti:

  1. Ma sai che io non le ho mai mangiate? Però sembrano proprio buonissime!

    RispondiElimina
  2. Mai fatte le raviole del plin!
    Pasta fresca e ripiena mi piacciono un sacco quindi le proverò!!
    Ottima la tua versione veggie! Sono molto più nelle mie 'corde' di qeulle con l'arrosto! Baci! Roberta

    RispondiElimina
  3. Neppure io ho mai fatto raviole del plin! mi piacerebbe provare a farli!
    Sembrano buoni!
    In bocca al lupo per Il MTChallege Isabel.
    GiuseB

    RispondiElimina
  4. A parte che i plin ti son venuti perfetti...e meno male che era la prima volta! :) Poi l'idea di mettere la ratatouille dentro al raviolo è davvero stupenda! Mi piace molto e mi piace anche la delicatezza della crema con cui hai condito.
    Grazie!

    RispondiElimina
  5. Strambema perfettamente azzeccate: sia per quanto riguarda il tema che la preparazione. concordo con elisa, ottime la scelta della ratatouille come ripieno e del bilanciamento del condimento. In più, i tuoi plin sono anche ben fatti, belli alla vista e al palato, ben presentati e appetitosi. Lascio all'immaginazione prevedere cosa succederà la seconda volta, a questo punto! Brava!

    RispondiElimina