venerdì 12 luglio 2013

La valigia della nonna e la Torta con farina di mais, limone e lime - Lemon-lime cornmeal cake







Quando mia nonna Mary veniva a trovarci, solitamente 2 volte l'anno in primavera e in autunno, ci portava un paio (a volte di più) di valigie stracolme di regali.
Erano tempi in cui in aereo potevi portare quasi tutta la casa!
Una volta si è presentata con un paio di pacchetti di wuerstel perchè quelli che c'erano qui non le piacevano.
Un'altra volta si è portata 2 polli. Crudi.....Il tutto dopo controllo doganale!
Nelle sue valigie gonfie e pesanti c'era di tutto: caramelle, chewing gum, cioccolate, marshmallows, barattoli di baked beans, zuppe (cream of tomato soup) e pasta (Spaghetti-Os), gelatine di frutta in polvere (Jell-O), insomma di tutto.
Aspettavo di salutarla e poi il consenso di aprire le valigie: era come a Natale!
Mangiavo tutto quelle golosità e pensavo con nostalgia alla mia casa dall'altra parte dell'Atlantico, immersa nel verde.
Quando c'era lei era una pacchia! Sabato mattina andavamo in centro dalla parucchiera, poi passavamo dal negozio di dischi, dall'edicola e poi in pizzeria: potevo comprare e mangiare tutto quello che volevo!
Passavano gli anni e lei veniva sempre meno, fino ad uno stop permanente.
Dopo andavo io ad andarla trovare, ma non più nella sua casa, ma in un casa di riposo con tutti comfort.  Il suo passatempo preferito, oltre che fumare, giocare a carte e leggere, era controllare se sul tavolino vicino l'ingresso della sala da pranzo c'era una rosa: voleva dire che un ospite se n'era andato...
Oppure criticare ad alta voce le dimensioni delle persone che le passavano accanto o quanto la fila del supermecato fosse lenta.
Oppure dire ad alta voce con tanto di dito puntato, chi era chi all'interno della struttura (le 2 sorelle tedesche, la sorella del Dr. B. Spock, il pediatra)...uno spasso!

Con tutti questi pensieri sparsi, ieri sera nonstante l'ora tarda, ho preparato una torta.
Il vento entrava dalle finestre, ed era piacevole e fresca.
Ho scelto la ricetta (liberamente tratta dalla rivista USA Woman's day), preparato gli ingredienti e acceso il forno

Torta con farina di mais, limone e lime (english version below)
260 gr farina 00
140 gr farina di mais
2 cucchiaini lievito in polvere
1/2 cucchiaino bicarbonato
1/2 cucchiaino sale fine
200 gr burro morbido a temperatura ambiente
300 gr zucchero semolato
1 cucchiaio zesta di lime grattugiato
3 lime, il succo
4 uova grosse
1 tazza di yogurt naturale

Glassa
200 zucchero semolato
2 limoni, il succo

Preriscaldare il forno a 170° C
Imburrare uno stampo a cerniera a ciambella
In una ciotola mecolare le farine, il bicarbonato, il lievito e il sale con la frusta. Lasciare da una parte.
In un altra ciotola grande o nel mixer, sbattere il burro insieme allo zucchero.
Aggiungere la zesta e il succo di lime e sbattere ancora.
Aggiugere le uova, una per una, amalgamandole nell'impasto.
Aggiungere lo yogurt alternando con le farine fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Versare nello stampo, livellare l'imposto e cuocere 55 a 65 minuti. Fare la prova dello stecchino.
Quando è pronta, tirare fuori dal forno e lasciare raffreddare.
A parte in una ciotola sbattere con una frusta lo zucchero e il succo di limone.
Facendo molta attenzione, roveciare la torta ancora calda su un piatto e versarci sopra la glassa.
Lasciare raffreddare.



Impasto nello stampo pronto per essere infornato



Torta appena sfornata







Note: la ricetta originale prevedeva molto più zucchero nell'impasto: io l'ho notevolmente ridotto vista la copertura con la glassa
La ricetta dice di estrarre la torta ancora calda: fare molta attenzione a staccarla bene e rovesciarla su un piatto, perchè se è troppo calda, tende a sfarsi, dovuto alla presenza della farina di mais
E' un dolce che si mantiene 3-4 giorni a temperatura ambiente
Se la si mette in frigo si mantiene più a lungo ed è ottima fresca




Con questa ricetta dolce partecipo a Get an Aid in the Kitchen del blog Cucina di Barbara









Lemon-lime cornmeal cake
2 cups all-purpose flour
1 cup yellow cornmeal
2 tsp baking powder
1/2 tsp baking soda
1/2 tsp salt
1 cup unsalted butter, softened at room temperature
1 1/2 cups sugar
1 tbsp grated lime zest
1/4 cup lime juice
4 large eggs
1 cup plain yogurt

Sugar Glaze
1 cup sugar
1/3 cup lemon juice

Heat oven to 325° F (170° C)
Butter a Bundt pan
In a bowl whisk together flour, cornmeal, baking powder, soda and salt. Set aside.
In another bowl, beat together butter, sugar. Then add the lime zest, lime juice.
Add, one at a time, the eggs.
Add the yogurt and the flour mixture alternately and beat until smooth
Pour in the prepared pan and bake 55 to 65 minutes.
While the cake is cooling, prepare the glaze by whisking together the sugar and lemon.
Transfer the cake from the pan and put on a plate, then pour the glaze over it
Let cool
It will keep for about 3 or 4 days at room temperature or longer in the fridge.
Be careful when you transfer the cake out of the pan: if it's too hot is may crumble a litte, due to the cornmeal









3 commenti:

  1. Buona con quella crosticina di glassa :D

    RispondiElimina
  2. Cara Isabel, grazie infinite per partecipare a Get an aid in the kitchen! Ti faccio un grande in bocca al lupo e a presto!
    B.

    RispondiElimina
  3. La nonna Mary doveva saperla proprio lunga:) Io avevo un nonno così! Lo vedevo molto spesso ma non mancava mai di viziare le nipoti!
    Ti bacio cara, le torte fatte con pensieri fissi e nostalgici a volte vengono molto meglio (sempre se non le bruci è chiaro.. ;)
    a presto:**

    RispondiElimina