sabato 23 febbraio 2013

Red Velvet Gluten free con Chocolate Orange Cream Cheese Frosting

Ho provato per la prima volta, una torta particolare, ma non perchè ha ingredienti strani o forme ultragalattiche, ma semplicemente perchè è gluten-free, senza glutine.
Non è stato troppo difficile trovare gli ingredienti giusti (se sai dove andare...), ma piuttosto ricordarsi di non usare gli utensili e padellame che hanno toccato  glutine.
Anche  poco, può fare male all'organismo e tanto.
Ad esempio un piatto pronto alla gastronomia, un surgelato, anche se apparentemente "innocenti", possono essere contaminati. Dobbiamo stare molto attenti a leggere le etichette e cercare di fare attenzione a come ci muoviamo in cucina e cosa usiamo per cucinare.

Alcuni componenti sono veleno!
Non sono celiaca, ma ho delle allergie alimentari, diciamo pure strane: sono allergica agli spinaci, broccoli, cavolfiore. Quindi evito di mangiare questi deliziosi vegetali come la peste (un grande peccato!!), ma li cucino per la mia famiglia, tenendo rigorosamente separati tutti gli "arnesi" di cucina.
 Per concludere, trovo che cucinare gluten free dia esattamente la stessa soddifazione rispetto ad una cucina con glutine.

Ma torniamo alla Red Velvet.
Per la torta ho seguito la ricetta di Stefania che riporto qui sotto e l'ho glassata e farcita con una  Chocolate Orange Cream Cheese Frosting


Tutto è rigorosamente gluten free
Red Velvet Cake
160 gr di farina di riso sottilissima tipo amido
60 gr di fecola
30 gr di farina di tapioca (che potete sostituire con Maizena) - Ho sostituito con la maizena
1/2 cucchiaino da tè di sale
8 gr cacao amaro
110 gr burro non salato a temperatura ambiente
300 gr di zucchero
3 uova medie
1 cucchiaino da caffè di estratto vaniglia bourbon
240 ml di buttermilk (ma se non lo trovate, fate inacidire per 20 minuti la stessa quantità di latte con un cucchiaio di limone)
1 cucchiaio di colorante rosso Ho usato il colorante americano McCormick
1 cucchiaio di aceto bianco
1 cucchiaino da tè di bicarbonato di sodio
Pre-riscaldate il forno a 175°C.

In un recipiente mescolate le farine, il sale, il cacao. In un altro recipiente, sbattete il burro per 2-3 minuti, finché sarà soffice e poi aggiungete lo zucchero e sbattete per altri 3 minuti.

Aggiungete le uova, una alla volta, sbattendo 30 secondi dopo ogni aggiunta.

Mescolate il colorante al buttermilk e quindi versate poco per volta al composto di burro, alternando le polveri al buttermilk. Possibilmente iniziate e finite con la farina. Aggiungete anche la vaniglia e mescolate.

In una tazzina (capiente) mescolate il bicarbonato all’aceto bianco, facendo attenzione a versarlo subito nell'impasto (altrimenti ve lo troverete per tutta la cucina) e incorporatelo bene con una spatola.

Imburrate due teglie da 18/20 cm e spolverizzate con farina di riso. Fate cuocere per 40/45 minuti, o finché non vedete che è cotto (con il trucchetto dello stuzzicadenti!)

Lasciate raffreddare la torta dentro la teglia (potete usarne anche una in silicone, ma è meglio usare la carta forno per evitare contaminazioni) per 10 minuti. Poi toglietela dalla teglia e lasciatela raffreddare, quindi fasciatela nella pellicola trasparente. Fatela riposare in frigo per diverse ore (io l'ho lasciata tutta la notte). In questa maniera sarà più facile da tagliare senza che si sbricioli e sarà più semplice mettere la farcitura. Non spaventatevi se vi sembra troppo dura, perché a temperatura ambiente tornerà morbidissima.
Questa è la ricetta base, a questa si possono aggiungere infiniti sapori. Si può conservare in frigo in un contenitore ermetico e riutilizzare quando se ne ha bisogno.



Chocolate Orange Cream Cheese Frosting

1 vaschetta di formaggio morbido spalmabile (cream cheese) a temperatura ambiente
60 gr burro a temperatura ambiente
30 gr cacao amaro
250 gr zucchero a velo
Scorza di 1 arancia
Succo d'arancia q.b.
Decorato con: scorsa di arancia a lamelle e granella di pistacchi

In una planetaria (o con il mixer), sbattere il burro con il formaggio, per 2 minuti circa.
Aggiungere il cacao e lo zucchero a velo. Sbattere lentamente, per altri 2 minuti circa.
Aggiungere la scorza d' arancia e succo fino a quando il compsto è morbido e compatto, ma non liquido. Purtoppo, ho finito lo zucchero a velo e quindi a me è venuta troppo morbida!
Glassare la prima torta. Coprire con la seconda e glassare la parte superiore ed i lati.
Spolverizzzare con la granella di pistacchi e decorare con le scorzette d'arancia

Con questa ricetta partecipo per la prima volta MT Challenge 

8 commenti:

  1. Ha un aspetto favoloso! Sarebbe da provare subito, se non fosse che sto lievitando... :-0
    E comunque anch'io devo avere parecchie intolleranze, ma non mi decido a fare analisi per non deprimermi di più. Ma poi 'sto gonfiore mi fa deprimere lo stesso e allora mangio dolci... AIUTOOOO!!! Ogni scusa è buona! ;-)
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. Partiamo dal benvenuto ufficiale, Ines, perchè te lo meriti, vista la velocità con cui sei riuscita a postare. E finiamo con i complimenti, per una sfida che è stata pienamente centrata, sia per quanto riguarda il tema (la celiachia), sia per quanto riguarda la ricetta, ben realizzata e anche ben presentata.
    Grazie per questa rua prima partecipazione e ti aspettiamo anche per le prossime sfide, ciao!

    RispondiElimina
  3. I have no allergies so I am very lucky but I feel for those of you with this difficulty. It's great when you can find substitutes so you can enjoy the same types of food as those without allergies!

    RispondiElimina
  4. Hai perfettamente ragione la contaminazione è molto pericolosa, bisognerebbe avere degli utensili solo per la cucina gluten free. Una torta strepitosa, la terrò presente per il mio cuginastro che è celiaco! Un bacione

    RispondiElimina
  5. chocolate orange cream? okay, this is something absolutely awesomeeee!!!
    thank you sooo much for being so nice to me in each comment, would love to meet you one day :-)

    RispondiElimina
  6. Ma mi sono persa la tua torta?
    La farcitura ed il frosting sono da capogiro...cioccolata e arancia e sono tua prigioniera. Sono super felice che tu ti sia tuffata nel mondo MTC e adesso non puoi più abbandondarci.
    Un abraccione, Pat

    RispondiElimina
  7. ma io voglio venire a fare merenda da te.......

    RispondiElimina
  8. Me encanta luce muy bonita y exquisita está de lujo,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina