martedì 22 gennaio 2013

Carciofi ripieni light e gli arcobaleni-figli


Pianificare e pensare che .tutto possa andare per il meglio, per poi avere tutto che crolla come un castello di sabbia alla prima ondata.
E così,  ti trovi a fare le notti insonni perchè non capisci il perchè si sta male, per poi finire al pronto soccorso perchè ammetti la sconfitta e hai bisogno di aiuto.
Quando i figli stanno male, viene un groppo alla gola ed un senso di impotenza che ti impedisce di pensare in linea retta, ma ad arzigogoli.
Con il senno di poi, con tutto andato bene, pensi di aver perso qualche anno di vita in quei giorni. Ma poi ci si riprende e così anche tutto il resto.

I figli sono arcobaleni nella tempesta di luce e buio.
Quando stanno male, è buio
Quando stanno bene, è luce
Insieme sono l'arcobaleno della vita



La vita è come un carciofo: un pò spinoso ma con molte sorprese sotto le foglie



Carciofi ripieni versione very light

5 carciofi
1 cipolla dorata media
1 patata media
acqua
sale
pangrattato

Togliere le foglie più dure dei carciofi e tagliare i gambo proprio alla base del capolino/testa e tenerne un paio di cm (quella tagliata vicino alla testa).

Allargare le foglie e togliere la barbetta alla base con un cucchiaio scavino


In un mixer mettete la patata (già pelata) a pezzettoni, la cipolla sempre a pezzettoni e il gambo di carciofo. Aggiustare di sale


Frullare fino a che il composto è tritato finemente.
Farcire i carciofi con il composto

Mettere i  carciofi in una casseruola, che può anche essere messa nel forno.

Aggiungere l'acqua fino a metà carciofo e fare stufare coperto per 20 minuti circa o fino a quando i carciofi diventano teneri.

Accendere il forno, funzione grill.
Spolverare i carciofi con il pangrattato ed infornare fino a quando diventa dorata.


Per una versione meno light, aggiungere un filo di olio extra vergine di oliva dopo la spolverata di pangrattato

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di La Scimmia Cruda




9 commenti:

  1. Spero tutto si sia risolto. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Carissima Isabel,
    spero non sia niente di grave..
    quante cose spiacevoli sto sentendo in questo periodo a persone a cui voglio bene e non ti dico come empatizzo con loro. io ti abbraccio qualunque cosa sia e ti faccio i complimenti per la bellissima metafora del carciofo.. :')
    e complimenti anche per la prima foto stupenda e per la ricettina molto light e carina ^_^
    hugs& kisses xxx
    Vaty

    RispondiElimina
  3. Isabel, ora tutto bene, spero. Com'è bello il pensiero sui figli-arcobaleno! Lo posso condividere?

    La ricetta sembra squisita. Appena guardisco anch'io, vorrò provarla.

    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  4. Oh Isabel spero di cuore che ora tutto si sia sistemato e che tu possa godere del tuo arcobaleno, bello il tuo pensiero e buoni questi carciofi! Io ci sono mi devo rimettere in linea!!! Baci

    RispondiElimina
  5. ciao Isabel, come ti capisco, io entro in ansia anche quando hanno un semplice raffreddore...Scansano, posto splendido, conosco bene quei luoghi amati dal mio babbo, maremmano doc, e la domenica andavamo sempre in giro e da quelle parti si mangia una splendida scottiglia, la devo fare e mettere nel blog, amo molto anche i carciofi, in tutti i modi, ripieni come i tuoi sono davvero ottimi...lo sai che qualche mese fa siamo andate, con mia sorella in un posto, dove abitava mio nonno ed io ho fatto la fotografia alla stretta strada di campagna costeggiata da bellissimi ulivi piantati 50 anni fa da mio nonno, ed è come la tua, quasi, mi piacerebbe utilizzarla, è un bellissimo ricordo...quanto chiacchiero...un abbraccio

    RispondiElimina
  6. ciao Isabel! grazie per la ricetta e un grosso in bocca al lupo tesoro ^_^

    RispondiElimina
  7. Spero che tutto si sia risolto...
    Ma che piatto bellissimo... mi piacciono molto i carciofi...

    RispondiElimina
  8. Adoro i carciofi ripieni!!!Copio la tua ricetta così provo, se ti va passa a trovarmi, anch'io tempo fa pubblicai un post "il carciofo imbottito"
    ciao cara a presto
    http://lacucinadiazzurra.blogspot.it

    RispondiElimina
  9. Sono un suo nuovo lettore buonasera

    RispondiElimina