mercoledì 5 dicembre 2012

Granola/Muesli croccante e cambio - Granola and change




Cambio le foto dell'intestazione del mio blog a seconda delle stagioni o del mio umore, per questo l'ho chiamato così.
Ho ripensato ad un mio precedente post, e ho deciso di pubblicare la strada che conduce alla mia casa in toscana.

I change the heading picture of my blog according to the seasons or to my mood, this is why I called it this way.
I thought about one of my last posts, and I decided to publish the road that takes to my home in tuscany.

Ho passato gli ultimi anni a comprare il muesli di varie ditte, senza arrivare ad avere il sapore, croccantezza, ingredienti di mio gusto, non troppo dolce, e così cercando e provando varie ricette, ho messo a punto quello che mi soddifaceva di più

I spent the last years buying muesli from various companies. However, I did not get the taste, crunchiness, not-so-sweet, ingredients that I was looking for.
So, I looked up and tried many recipes, and at last I customized one that I like the most

Mi piace fare lo yogurt con la yogurtiera da 1 litro (ma esistono ancora così grossi?) and versarci dentro questi muesli croccanti  per un'armonia di sapori tra il dolce del miele e mele e l'acido dello yogurt casalingo.

I like to make my own yogurt with my 1 litre yogurt-maker (do they still make them so big?) and pour in these crunchy muesli. I like the perfect flavor between the sweetness of honey and apples and the pungent and sour taste of homemade yogurt.



Granola/Muesli croccante
Ingredienti
3 1/2 tazze fiocchi d'avena
1/2 tazza semi di zucca
1/2 tazza semi girasole
1/4 tazza semi sesamo
1/4 semi di lino
1/4 tazza zucchero di canna Panela o Mascovado
2 cucchiaini cannella in polvere
1/2 cucchiaino sale fine
3/4 tazza purea di mele
2 cucchiai miele di millefiori
1 cucchiaio (da minestra) olio extra vergine di oliva
1/2 tazza uvetta

Scaldare il forno a 150° C.
Mescolare in una grossa terrina i fiocchi d'avena, semi di zucca, semi di girasole, semi di sesamo, semi di lino, sale, e cannella. Mescolare bene.
Scaldare in un pentolino la purea di mele, l'olio, zucchero di canna ed il miele, fino a quando sono ben amalgamati e versare sopra il composto con i fiocchi di avena.
Mescolare bene e versare il tutto su una teglia coperta precedentemente con carta da forno. Distribuire bene il composto con le mani o spatola di legno  su tutta la teglia.
Infornare e cuocere per circa 45 minuti, mescolando  il tutto ogni 10 minuti fino a quando diventa bello dorato e tostato.
Una volta raffreddato aggiungere l'uvetta e mescolare. Versare in un contenitore (meglio se di latta) chiuso. Si mantiene bene per almeno un mese a temperatura ambiente



Granola
Ingredients
3 1/2 cups oats
1/2 cup pumkin seeds
1/2 cup sunflower seeds
1/4 cup sesame seeds
1/4 linen seeds
1/4 cup brown sugar
2 teaspoons ground cinnamon
1/2 teaspoon salt
3/4 cup applesauce
2 tablespoons honey
1 tablespoon extra virgin olive oil
1/2 cup raisins


Preheat the oven to 300° F.
In a large bowl, mix together the oats, seeds, cinnamon, and salt.
In a small pot, stir until well combined the applesauce, the honey, brown sugar and oil, and pour in the oat mixture. Stir until well combined. Pour and spread  the mixture on a large cookie sheet lined with parchment paper.
Bake the granola for about 45 minutes, stirring every 10 minutes, until the granola is toasted and golden. Remove from oven and cool stirring it to cool.
When cooled stir in the raisings. Let the granola at room temperature overnight or at least 10 hours before storing in a resealable metal container (coffee can will do). The granola will keep for up to one month at room temperature








Con questo post, partecipo al giveaway to Vaty (for the candles, hun!) e  a quello di Gianly (le foto sono 2 diverse, non la stessa a colori e l'altra b/n): un frutto, un rametto (lo riconosci?) e 2 foglie dei miei alberi preferiti, Ginkgo biloba e Liquidambar styraciflua





9 commenti:

  1. Well.. would you believe the first thing I thought when I open the URL was.. "Gosh, she's changed the header!" :-)
    Indeed, it is lovely.. it is so.. "Autumn in Tuscany" ^_^
    I've just changed mine as well! just a little of seasons greetings :)
    Alright, muesli is so Anglo-saxon, so I would leave to you western girls! :-))
    thanks for taking part! I love to have you as pen-pal! it makes me feel when I was a young girl, writing back to my American friends!
    Now I'm really looking forward to meet my pen pal, soon or later :-)
    vaty

    RispondiElimina
  2. Ma dai! Deve essere super-energizzante una colazione così! Hai fatto bene a specificare anche il tempo di conservazione! Comodo prepararsela prima.
    Con lo yogurt fatto in casa poi...
    Bella la nuova foto dell'header! Conosco bene quei paesaggi, non ricordo se te l'ho detto, ma ci ho vissuto buona parte della mia vita in Toscana.
    Aspettiamo la continuazione del racconto!
    Buona serata

    RispondiElimina
  3. La preparerò per mio marito lui ne è golosissimo e confermo esistono ancora le bottiglie di yogurt da 1 litro noi lo facciamo in casa con la yogurtiera :-)))
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. Sai che vorrei provarla anch'io? Io faccio colazione sempre con ogni tipo di cruesli ma non ho mai provato a farla da me. Bello il blog, questo effetto legno dà calore. A presto.

    RispondiElimina
  5. Isabel, la foto dell'Header mi toglie il fiato. Tu sai che quando mi si parla di olivi e olio io ho un turbamento. Poi quella strada nella bruma del mattino, mi piace da pazzi. Ma dove abiti in Toscana? Siamo vicine? Dai che ci vediamo uno di questi giorni! Organizziamoci!
    Un bel bacione, Pat

    RispondiElimina
  6. Mi hai invogliato a provare!!bella idea, baci

    RispondiElimina
  7. Mi piace molto il viale nebbioso dell'intestazione...così come la tua granola! ;)
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
  8. Buonissimo! Sul nostro blog c'è una versione simile, ma con miele al posto dello zucchero...certo lo zucchero dà più croccantezza, che tentazione!!!
    Bellissime immagini, complimenti!

    RispondiElimina
  9. Ti rubo la ricetta e la rifaccio al più presto!!! Averti conosciuta è stato un piacere...a presto Emanuela.

    RispondiElimina